Eventi,

The Met – Gala Museum – Costume Art – Kitsch or Trash ‘Camp: Note on Fashion’

Met Museum Gala 2019

The Met Museum,

New York, 5th Ave, strada che delimita il polmone verde di Manhattan, definita dai Newyorchesi la Museum Mile. Precisamente siamo sul lato orientale di Central Park. Qui si trova uno tra i maggiori musei, destinato a richiamare, nell’arco nell’anno, innumerevoli eventi e soprattutto eccentriche notorietà. Parliamo del Metropolitan Museum of Art meglio noto come The Met

Questo tempio di cultura ed arte ospita uno degli eventi più ricercati e di forte aggregazione. Il MET GALA o MET BALL che per l’occasione decide di aprire le porte all’intero panorama dello Star System, moda, cinema e musica, in un mix di Top Celebrity senza pari.  Ma sostanzialmente di cosa parliamo?

Camp Met Gala 2019

Una festa a tema.

Ogni anno il MET si inspira ad un mood, ogni anno differente ma con un unico filo conduttore, che sia caratterizzato da costumi Eccessivi, Trasgressivi, Estroversi, Eccentrici e anche decisamente Kitsch e quest’ultimo non si può di certo dire che non lo sia stato. The Theme per l’edizione 2019 è stato ‘Camp’ ispirato all’omonimo saggio di Susan Sontag ‘Camp: Note on Fashion’, concetto in cui si descrive che l’utilizzo sfrenato del kitsch, rappresenta l’essenza della stravaganza, della teatralità e l’amore per l’eccesso. Questo già lascia immaginare gli outfit della serata. 

Previous Edition,

linea ben diversa incentrata sul rapporto che (non) esiste tra il mondo della moda e la religione(qualunque essa sia). Legame delicato e scottante allo stesso tempo che non ha risparmiato scandali allegorici spesso vicini ad una pungente satira Forattiniana. Anche in questo caso molto gusto e tanto trash. I blog e Magazine più gettonati hanno stilato le loro classifiche del “The Best of the Evening and Worse” in lungo e largo.

Curiosità

7 per l’esattezza, quelle pubblicate dal sito Tabloit.IT che riportiamo fedelmente:

  • Un biglietto per partecipare all’evento costa all’incirca 35 mila dollari a persona. Solitamente le case di moda acquistano per i loro ospiti interi tavoli da 200mila a 300mila dollari ciascuno.
  • Non tutte le star amano il Met Gala. Ce ne sono alcune che hanno pubblicamente dichiarato di non avere alcun interesse per l’evento mondano e di non amare l’eccessiva attenzione riservata ai look e le aspettative in vista del red carpet. Tra i detrattori ci sono Amy SchumerDemi LovatoZayn MalikLena Dunham e Gwyneth Paltrow.
  • Una delle regole dei Met Gala è che l’evento è riservato ai maggiorenni. Questo vieterà ad alcune giovani e blasonate star di sfilare sull’eccentrico red carpet. Tra le altre Kaia Gerber (17 anni) e Millie Bobby Brown (15 anni).
  • I social sono vietati: dal 2015 il Met Gala bandisce l’uso degli smartphone, per evitare che gli ospiti trascorrano il tempo più a guardare lo schermo che a fare conversazione. Pare addirittura che ai partecipanti venga inviata una nota scritta “L’uso dei telefoni per fotografie e social media non sarà permesso all’interno del Gala“. Come farà Kim Kardashian?
  • Vietato fumare: altro divieto del Met Gala, che in passato però alcune star come Dakota Johnson, Rami Malek o Bella Hadid non hanno rispettato: celebri sono i loro scatti dentro la toilette…
  • Anna Wintour ha vietato alcuni ingredienti nel menù come il prezzemolo (che rischia di infilarsi tra i denti), l’aglio, la cipolla e le bruschette, che potrebbero macchiare di pomodoro gli abiti degli invitati.
  • La coppia scoppia: una delle regole del Met Gala è che moglie e marito non devono stare seduti vicini. Un modo, ha spiegato Sylvana Ward Durrett, direttrice dei progetti speciali di Vogue, per favorire le relazioni sociali: “Che senso avrebbe partecipare per chiacchierare con tuo marito?“.

I partecipanti,

a questo evento fanno davvero la fila per calcare quello che viene descritto come il Red Carpet più importante. Come già accennato in altri articoli, questi sono eventi per il quale ci si prepara tutto l’anno.

Una breve lista degli Star Kitsch 2019:

Alessandro Michele

Harry Styles

Jared Leto   

Saoirse Ronan 

Dakota Johnson 

Florence Welch

Lady Gaga(Che performance!!)

Celine Dion 

Katy Perry 

Ezra Miller 

Lucy Boynton,

Zendaya e Candice Swanepoel 

Cardi B e Nicki Minaj 

Il tutto in salsa Gucci, Moschino, Oscar De La Renta, Tommy e chi più ne ha…

Dietro tutto

questo spirito semi-carnevalesco in realtà si nasconde una raccolta fondi, principale fonte di sostentamento del museo che investe in nuove opere ogni anno. La cultura per l’arte e per il costume ha il suo prezzo e proprio su questo voglio aprire una parentesi. In questa edizione l’incasso ha superato di ben 2 milioni quella precedente, chiudendo la serata con un bottino di circa 15 Mln di Dollari. Come già citato nelle curiosità di Tabloit.IT, basti pensare che per la partecipazione all’evento le Star sono “costrette” a sborsare anche più di  30.000 $, il conto è presto fatto. Gli abiti indossati poi…

… beh quelli non hanno prezzo!!

 

 

 

MET Museum, anche questo evento è stato archiviato.

Dalla sala del Kitsch è tutto…

…qui 

Carmax TwelveJust 4 Upper Class

1no comment

writer

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Twelve Glances!

We Love You! Subscribe and stay with us!

Thank you for sending!